Ciociara Grigia

Non si ha la certezza della provenienza dei nuclei originari perchè tale popolazione è sempre stata molto interessata dalla transumanza tra le aree provinciali di pianura e di montagna ma anche in territori delle regioni limitrofe della Campania e dell’Abruzzo. La zona di origine sembra comunque quella dei Monti Ausoni ed Aurunci (Lazio meridionale).

DiffusioneGRI_mappa_italia
La diffusione si limita a pochi nuclei nel Lazio, in particolare nelle province di Frosinone e Roma.

Consistenze
Nel 2012 risultano iscritti al LG nazionale 659 capi.
Il valore della popolazione effetiva (Ne) è attualmente stimato in 150 capi.

Attitudini e produzioni
La razza è a duplice attitudine, latte e carne (caprettone ferragostano).

Caratteri tipici della razza
Di taglia media, il mantello è di colore grigio argenteo scuro e chiaro uniforme su tutto il corpo compresi gli arti e la testa la cui tonalità di grigio è data da maculature. Nei soggetti giovani può persistere per due, tre anni anche un mantello marrone focato che man mano viene sostituito con il mantello grigio.

Per il Disciplinare del Libro Genealogico della razza clicca sul link qui sotto:
http://www.assonapa.it/norme_ecc/CAPRINI-RA_Standard_WEB/Capra%20Grigia%20Ciociara.htm

(Fonti: Assonapa e Atlante delle Razze Autoctone – Bigi & Zanon)