Camosciata delle Alpi

Camosciata madre figlio

Moderna razza da latte cosmopolita, originaria della Svizzera.

Diffusione

CAM_mappa_italiasi è diffusa in molti Paesi europei, prevalentemente in Francia dove rappresenta la metà del patrimonio caprino, ed è presente anche in numerosi paesi extra europei.
In Italia ha la sua maggiore consistenza nelle regioni dell’arco alpino, con significative presenze nel resto del territorionazionale.

Il suo Libro Genealogico (LG) nazionale risale al 1930.

Consistenze
Nel 2012 risultano iscritti al LG nazionale 7324 capi.
Il valore della popolazione effettiva (Ne) è attualmente stimato in 679 capi

Attitudi e produzioni
La razza è a prevalente attitudine lattifera.
La produzione media di razza a capra matura a 210 giorni nel 2012 è stata di 551±220 litri.
Viene allevata in piccoli medi e grandi allevamenti di tipo intensivo convenzionale, in strutture a stabulazione permanente.

Caratteri tipici della razza
Di taglia medio-grande sono caratterizzate da un mantello fulvo, nelle varie tonalità, con riga mulina ed estremità degli arti e unghielli neri, tipica maschera facciale, pelo uniformemente corto e fine; Sono tollerati mantelli con colorazione non uniforme (in particolare macchie bianche, frisature sul muso) oppure mantelli scuri tendenti al nero.
Per il Disciplinare del Libro Genealogico della razza clicca su link qui sotto:
http://www.assonapa.com/norme_ecc/caprini_llgg/camosciata.htm

(Fonti: Assonapa e Atlante delle Razze Autoctone – Bigi & Zanon)

camosciata piccoli